Archive for 9 novembre 2019

È un incanto

9 novembre 2019

Nessun progetto nasce da solo. Nulla di quello che sogno può fare a meno di me. Perché alla fine tutto quello che spero è solo vederlo realizzato. Insomma, voglio che accada veramente.

Vivere. Non mi sono mai sottratto dal farlo. Si, qualche volta mi sono scontrato con la realtà che non ti aspetti. Inciampando. Cadendo. Sentendomi a volte inadatto. Altre volte inadeguato. Per rialzarmi lentamente, il più delle volte deluso e ammaccato.

Altrettante volte mi sono fermato davanti a uno specchio per ritrovarmi come ero. Le stesse espressioni di sempre. Stessi capelli. Più o meno le stesse rughe. Ogni tanto gli stessi sbagli da raccontare. E sempre, immancabilmente, lo stesso modo di dialogare con le mie emozioni.

Non è semplice fare della propria vulnerabilità una forza. È come illudersi di cedere il controllo alla vita stessa. E io lo faccio con lo stesso ottimismo di una barchetta di carta che si accinge ad affrontare un fiume in piena.

Ingenuamente. Consegnandomi all’acqua. Non sapendo del tutto dove siamo le rapide. Ma comunque convinto di arrivare al mare.

Lo so, tutto questo può sembrare banale e magari lo è. Ma il minimalismo è un dilettantismo di difesa. Il mio dilettantismo di difesa. Un comportamento che tengo spesso nel tentativo di dare un possibilità a tutte le mie più assurde personalità.

A me piace pensare che questa autoironia sia la miglior difesa. Aiuta ad avere la percezione di quale sia il proprio ruolo e come lo si svolge, con quale qualità.

Ecco. Mi è appena arrivato un messaggio sul cellulare. È di mio padre. Mi ricorda di guardare la partita domani. Dice che il bello deve ancora arrivare. E quindi?

Quindi niente. Mi metto ad aspettare. Credetemi, lasciar correre il tempo è un incanto. E somiglia molto allo “sperare”.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: