Consapevole

Raccontare una emozione forte non è nemmeno lontanamente paragonabile alla consapevolezza di viverla. Già, la consapevolezza. La domanda che mi pongo da qualche giorno è: “Gianluca, ma ti rendi conto di ciò che stai facendo? Hai una vaga idea di quello che sta succedendo?”. Me lo grido addosso, però la risposta non arriva.
Ma poi, se anche alla fine arrivasse, a cosa servirebbe?
Consapevole. Non posso esserlo prima, altrimenti cosa vivrei a fare? Ho bisogno delle conseguenze anche catastrofiche per acquisire la consapevolezza di ogni mia azione.
Consapevole. Vivo per diventarlo, continuamente e lentamente. Ma rispetto alle esperienze che affronto non lo sono mai, altrimenti non le affronterei o non le potrei mai chiamare esperienze.

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: