Un prima e un dopo

Prendo un caffè. Ho solo pochi minuti. Potrei perdere il treno, ma non sarebbe certo una grossa perdita. Certi treni partono a ogni ora. 

A volte mi tormento con il surreale. Mi percuoto la testa con risposte creative a domande che non si possono nemmeno spiegare. Pensieri disordinati che per capirli servirebbe solo non pensarli.

Eccomi qui. A sorseggiare un caffè doppio in tazza grande alla stazione. Osservo sfilarmi innanzi sconosciuti di ogni ceto e cultura e non escludo domande e risposte banali. 

Ci sono periodi di tempo anche molto brevi che tagliano la vita in un “prima” e un “dopo”. Giorni che riaprono una storia, o che la chiudono per sempre. Conseguenze che ti riempiono la vita di significati, o che te la svuotano del tutto. 

Esiste un prima e un dopo in ogni frase pronunciata. In ogni silenzio che lascia interdetto. In ogni “hai fatto la cosa giusta”. Ma fare la cosa giusta quando sei fuori tempo massimo per “fare la cosa giusta”, equivale ancora a fare qualcosa di giusto? 

Non sono nemmeno tanto sicuro che per avere ragione sia sufficiente agire nel giusto. 

So solo che se parlo è perché lo preferisco al rimanere in silenzio. E se agisco è perché credo sia più produttivo rispetto allo stare fermo.

È grazie agli errori che ho migliorato la rotta e ho affinato ció che sono. È grazie alle porte in faccia, anche quelle che ti spaccano il naso, che ho trovato nuove versioni di me stesso. 
E se guardo le storie che ho vissuto nel mio lavoro e nella mia vita personale, non vedo errori che non mi abbiano ancora insegnato qualcosa.

Ci sono sbagli che sono stati addirittura padri di decisioni successivamente giuste. Bisogna accettarla questa danza. In fondo ha ragione Eugenio Barba, “è solo il contesto che decide i significati”.

Una Risposta to “Un prima e un dopo”

  1. alemarcotti Says:

    Non è da tutti parlare perché lo si preferisce al silenzio. Meno male che ci sono persone che parlano😊

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: