Il trionfo della sostanza

Paura di non essere all’altezza. Paura di non avere risposte. Paura di non piacere, o di non sembrare sicuri di sé. Paura del giudizio degli altri. 

Certo, perché in fondo è “gli altri” che veneriamo con tutte le nostre forze. Attraverso i social network e gli occhi di chi non ci conosce. Oppure al lavoro. Nella vita di tutti i giorni. 

 
Bisogna essere pronti a piacere, a essere giusti, a essere sempre aggiornati.

Spesso mi guardo intorno e vedo ciò che non voglio assolutamente diventare. Un pubblico. 

Non so quanto sia utile l’analisi critica di ciò che mi circonda. Colpa di un romanticismo ciclopico, ma anche un po’ cardanico.

Forma e sostanza che si trasmettono meccanicamente significati in una sintesi armoniosa. Il trionfo della sostanza, o la vendetta dell’estetica? 

Io so fingere in modo perfetto di stare dalla parte del giusto, tanto che finisco per rimanerne sempre affascinato. Solo che, giunto in fondo, perdo l’attimo per sferrare il colpo decisivo. Quello vincente. Quello che alla fine non so più da che parte sia meglio stare. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: