La scatola

Si parla troppo. Si pensa anche troppo. Che ci fanno stamattina tutti questi ricordi in piedi nella mia testa? E non c’è neanche un divano comodo. Una tavola apparecchiata. Una torta rustica. Del buon vino. Solo pensieri disordinati e un gran nulla da fare.
A volte sei lì che aspetti. Che osservi il mondo girarti intorno. E vorresti solo che accadesse qualcosa. Qualcosa di grosso. La conquista di una collina, di un edificio, di una città.
“La vita è una scatola di cioccolatini”, direbbe Forrest. La mia invece è una scatola di scarpe. Niente cioccolata. Ci tengo emozioni. Il dolore e l’eccitazione. L’amicizia. L’affetto. I sentimenti buoni e i pensieri cattivi. La voglia di scrivere. Il piacere di vivere. Tutto lo stupore che posso. Un po’ di sana disperazione, tutta la mia fantasia e l’indescrivibile gioia di essere figlio, fratello e padre. La gratitudine. La nostalgia. L’amore dato e ricevuto. Tante immagini che somigliano a quelle foto un po’ sbiadite di James Tissot. Tanto. Tutto. Forse troppo. Eppure a volte mi domando il perché la mia scatola non sia mai piena.

6 Risposte to “La scatola”

  1. passoinindia Says:

    L’importante è lo stupore. Quello non perderlo mai.

    Piace a 1 persona

  2. passoinindia Says:

    e il quadro di chi è renoir?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: