Qui, a momenti.

Ho una mente molto fornita. Quasi americana. E quando la nostalgia disinnesca il sonno la notte diventa un luogo perfetto per pensare. A volte però preferirei dormire profondamente. Sognare come un fanciullo e lasciare i ricordi nell’oscurità di questo iPhone. Sto provando a darmi il tono di un piccolo scrittore. In realtà mi terrorizza l’idea che qualcuno possa passare a trovarmi senza ascoltare quello che ho da dire. Da circa sei ore sono seduto al volante. Mi lascio alle spalle chilometri. Fisso i fari delle auto che sporadicamente mi si fanno innanzi. Un po’ come si guardano le stelle nella penombra di un cielo coperto di nuvole. La vita non è un romanzo pieno di capitoli. La vita somiglia più a uno scaffale zeppo di libri. Certi che nemmeno leggerai mai. Alcuni troppo difficili da capire. Altri che fanno contemporaneamente ridere e piangere. Però sono comunque affezionato alla loro presenza. Il modo in cui si poggiano ordinatamenre su una realtà impolverata di sogni. Lo stile elegante delle copertine che si usano per arredare il tempo che passa. Sta per piovere, lo so. Il parabrezza non mente mai. Meglio accelerare. La vita non aspetta e il futuro sarà qui a momenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: