Alieni

Dicono che le cose migliori sono quelle che tardano a rivelarsi. Sarà, ma tutto quello che si lascia aspettare troppo finisce che lo puoi solo immaginare. Lo puoi solo sperare. E quando un sogno diventa speranza è segno che sei giunto all’ultimo atto.

Spesso è quell’angusto cunicolo che unisce gli universi diversi a illuderci di avere il potere del verbo decidere e l’illusoria consolazione del verbo risolvere. Per questo mi piacciono gli universi paralleli, perché posso rimanerci intrappolato senza mettere le quattro frecce e chiedere scusa a chi invece vorrebbe uscirne fuori.

Mi piace far finta di essere un inconsapevole alieno, un po’ come Sting. In fondo non si dovrebbe restare umani troppo a lungo. A volte si sceglie di sembrare diversi non per essere studiati, ma per essere evitati, ignorati e dimenticati.

Che poi anche all’alieno più diverso ogni tanto basterebbero occhi chiusi, un abbraccio e un atterraggio di fortuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: