L’infinito del proprio essere

Le parole delimitano l’uomo. Ogni discorso. Ogni frase. Ogni pagina. Ogni libro. Finiscono. Ed in questa limitazione non si riesce ad esprimere l’infinito del proprio essere.
Ci vogliono i silenzi per quello. Ci vogliono gli sguardi. Occorre necessariamente un sentimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: