Il freddo e la marea

Il freddo di ieri sera è esattamente lo stesso di questa mattina, così come le occhiate a seguire della improbabile gente che incontro.
Chiacchiere da bar, melanconici cappuccini e sorrisi indossati male o della misura sbagliata, fanno da contorno a quel tipo di previsioni meteo che ti dicono che presto qualcosa cambierà.
Forse oggi. Forse domani, ma poi non cambia niente.
Solo quando scende la marea, le cose che nascondiamo dentro si mostrano e vengono alla luce sabbia, conchiglie, piccoli relitti affondati e pezzi di cemento simili a scogli.
Ma dura poco. Poi arriva l’onda e tutto torna come prima.

Tag: , , , , ,

Una Risposta to “Il freddo e la marea”

  1. male masturbator Says:

    Your mode of explaining everything in this article is truly
    good, every one be capable of effortlessly understand it, Thanks a lot.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: