Otto m’arzo

“Esci”, disse l’orgoglio.

“È inutile”, rispose la ragione.

“Insisti”, sussurrò il cuore.

“Ti indico io la strada”, intervenne l’udito.

“Sei l’udito, non lu dito”, esclamó l’ironia.

“E tu sei simpatico come un’anestesia locale”, disse il sarcasmo.

“Muoro”, gridó Bastianich.

“E questo chi cazzo è?”, chiese la curiosità.

“Un cuoco”, ripose l’educazione.

“È una replica”, intervenne la noia.

“Ma un filmetto spinto no?”, concluse il sesso.

“E daje”, gridó l’opportunismo.

Cronaca serale di un 8 marzo qualsiasi davanti alla tv.

3 Risposte to “Otto m’arzo”

  1. Il Principe Says:

    Carina 😆

    Piace a 1 persona

  2. poetella Says:

    ma il filmetto spinto, poi, trovato?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: