Sul mio cammino

Alice guardava il mare. Affondava i piedi nella sabbia prigioniera di quel caldo umido che blocca le cose. Lei adorava gli universi intorno, di qualsiasi universo si trattasse.

Io invece preferivo il freddo. Avevo un debole per le storie dentro. Quelle che fanno paura. Ed ero bravo con le mie paure. Quasi talentuoso.

Le sapevo mettere in fila e poi comandare. Severo come un sergente col suo drappello di soldati da trascinare in giro per il cortile.

Alice si era appena seduta al mio fianco. Il sole intanto perdeva luce all’orizzonte e acquistava lentamente i suoi significati migliori.

Lei rimase qualche secondo in silenzio. Poi posò la sua mano sul mio ginocchio e sussurrò qualcosa in francese.

“Nous agissons toujours comme si quelque chose dépassait en valeur la vie humaine… et je ne sais pas quoi”.

“Questo lo ignoro anche io”. Le avevo risposto, ma avevo “paura” di non aver capito. Ebbene quel momento lo ricorderò per sempre.

Stamattina sbadiglio mostrando il fianco a un’alba zuppa di ricordi. Prigioniero di una quotidianità tanto irrinunciabile, quanto stancante. Perduto nel solito andirivieni di frasi fatte e cose da dire.

Si. Ero davvero bravo con le mie paure. Forse il migliore. E oggi credo di aver affinato un’abilità relazionale al riguardo.

Osservo le paure. Senza giudicarle. Semplicemente riconosco che sono lì. Latenti. Ne ho una lunga lista dentro che non sono in grado di dimenticare. E nella lista c’è anche lei. Alice.

L’ultima insegnante di storie sul mio cammino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: