Strascrivo

Ogni giorno ha le sue verità. Ogni viaggio le sue direzioni.

Ieri ho visto alcune certezze trascorrere una notte insonne. Appoggiate al divano. Con lo sguardo incastrato nelle geometrie di un soffitto in legno.

Ogni storia ha i suoi tempi. Ogni letto ha i suoi demoni. Anche se sotto al mio è rimasto poco spazio e un velo di ghiaccio discreto.

Ogni passo è un’opportunità da cogliere e un’occasione per pensare.

Strascrivo. Lo so. Come tante altre volte. Ecco un brodo di parole bollite, doverose e nude. Da risucchiare piano. Rumorosamente. Col cucchiaio appoggiato sulle labbra. Mentre qualcuno ti fissa col sopracciglio alzato.

Se un’alba non basta. Allora un tramonto non basta. E se non basta un’aurora, allora non servono davvero tutte le stelle del cielo.

Se un ricordo mi sfugge, il tempo mi sfugge. E non serve agitare le braccia, gridare, o cercare cardini dove far orbitare un mondo.

E quindi? Quindi niente.

Sorrido e riempio un’altra scodella di parole. Aggiungo qualche errore. Del prezzemolo. Un vecchio torto accademico. Della crusca. Tarallucci e vino.

Poi immergo ancora il cucchiaio e faccio finta che sia finita così.

3 Risposte to “Strascrivo”

  1. alemarcotti Says:

    Bel post

    Liked by 1 persona

  2. Toto4 Says:

    Finisce sempre tutto a tarallucci e vino……

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: