Mi guarda

Stamattina ho l’impressione che le cose intorno mi osservino. Roma mi guarda, ma non distrattamente come farebbe un dilettante osservatore. Roma mi studia. E probabilmente si ricorda anche di me. Di quello che sono stato in passato camminando su questa stessa strada.

E io continuo a regalargli attenzioni. Istantanee. Sostantivi. Verbi. Aggettivi. Tutti trucchi per colorare di vita i ricordi. Peccato, perché alla fine, per quanto possa essere bravo a scrivere, o a fotografare, quello che ho dentro comunque non si vedrà mai. Che vi piaccia o no, questo è il mio modo di vivere. Che vi piaccia o no, queste sono le mie pagine migliori. 

E continuo a mettere in fila pensieri come se avessi un pubblico. E continuo a immaginare l’effetto che desidero. A modellarmi  intorno agli ostacoli che incontro. Ad aderire alla vita per toccare nel cuore. Ma questo Roma non lo sa, per questo continua a regalarmi emozioni. Mentre io ci metto dentro qualche sorriso, le parole e i ricordi di tutta una vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: