Dietro a un caffè

Quello che ottengo è sempre una conseguenza del modo in cui cerco. Lo faccio se ho bisogno di trovare. E continuo a farlo finché non trovo. Quando sento una mancanza. Un vuoto. Una crescente latenza di risposte. Oppure semplicemente per noia. Ma ci sono anche volte in cui non cerco. Perché penso che in fondo il mio universo possa andare bene così. Perché sono stanco. Distratto, o troppo occupato a fare altro, Insomma quando tutto è chiaro ed è inutile farsi altre domande. Se vedo qualcuno ordinare un caffè, gli preparano un caffè e devo aspettarmi di vedere arrivare un caffè, no? Non è che ci siano teologie da edificare in merito. Sembra del tutto inutile chiedersi cose del tipo “quando avrà bevuto l’ultima volta un caffè?”. Che poi se la risposta fosse “12 ore fa” potrebbe davvero cambiare qualcosa? Ma anche si trattasse di “10 minuti” cosa ci sarebbe di strano? Magari è solo un caffeina dipendente. O magari gli è piaciuto il primo. O l’ha dimenticato. Magari gli interessa la persona che lo prepara. In effetti è una gran bella donna e non sa come fare ad imbastire un discorso. Quante storie esistono dietro a un caffè. Di fatto stamattina rileggo cose e autorizzo la mente a scrivere una storia, ma non autorizzo la storia a interrogare la mia mente. E a maggior ragione non le permetto di interagire con il cuore, o la pancia. Si può essere bianchi. Si può essere neri. Ed essere criticati o compiaciuti per il colore. Ma si può anche scegliere di essere trasparenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: