Il mio modo

Centro commerciale, sushi bar e cinema. Film creativo. Ho acquistato un profumo, due dvd e un libro di Stefano Bonvicini. Avevo voglia di restare da solo. Certe notti restare da soli è quanto di meglio ti può capitare. Ma non basta questo per definirmi un “solitario”. Quando decido di incontrare qualcuno è sempre perchè mi va di farlo e non una scusa per esorcizzare solitudini. Penso troppo. Forse scrivo anche troppo. E non so dove mi sogno di arrivare con tutte queste parole. Da quale universo lasciarmi circondare e in quale esistenza mi illudo di poter vivere. Certi desideri sono una presenza costante nella mia mente. La realtà invece sembra solo la sinossi prolissa di un libro mai scritto. Non so riassumere, forse non so nemmeno amare, non so volere e non so neanche comportarmi a modo.
La soluzione allora è tacere. Evitare il rischio di una Kafkiana trasformazione in un fastidioso rumore di fondo. Lo so. Non ho mai avuto molto talento per il silenzio. E mi dispiace.
Spero che la luna stanotte abbia contribuito a ridisegnare un sorriso su certi faccini un po’ tristi. Una persona una volta mi ha detto che dovrei volermi più bene, ma sinceramente non credo di farmi mancare nulla e non ho bisogno di altre lune da guardare. Il mio modo di essere è una scelta ben precisa e non una banale necessità dettata dal caso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: