Certi viaggi

Certi viaggi nascono così. Sali sul treno appeso ai condizionali. Oggi vorrei. Magari potrei. Stavolta dovrei.

Chissà se in questo vagone c’è un po’ di spazio per la mia insofferenza o se mi faranno pagare il supplemento.

Il controllore mi ha fatto lo sguardo da finanziere. Forse ha già perquisito le mie incertezze. “È tutto a posto?”, ha domandato.
“Non lo so, è tutto a posto?”, ho risposto.

In me non c’è mai stato niente di così importante da guardare. Eppure trovo sempre qualcuno disposto a osservare tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: