Perdersi

È sempre lo stesso sogno.
Io che sto guardando il mare agitato da una spiaggia deserta e tu che arrivi camminando lungo la riva.
Ti avvicini, allunghi la mano e mi accarezzi il viso con un petalo di rosa.
Stamattina apro gli occhi per appoggiarmi con i pensieri all’espressione dei tuoi occhi.
Lo sai?
Adoro il modo in cui mi guardi.
Adoro il modo in cui mi sento quando lo fai.
Adoro la tua fronte, le tue labbra e quelle guance che a volte giochi a colorare di rosso.
Adoro il tuo corpo, l’odore che rilascia la tua pelle quando l’accarezzo col naso e quel luogo non troppo segreto che nascondi gelosamente tra le gambe.
Adoro la tua bocca, poggiarci le labbra e poi lasciarle scivolare fino al punto dove si incontrano i tuoi seni.
Adoro accarezzarli e temporeggiare con le dita intorno al disegno del tuo ombelico. Mi piace sognare di essere così vicino da poterci bere dentro.
Adoro esplorare le tue gambe lunghe come il giorno, sfiorare le tue caviglie di metallo prezioso e stringere quei tuoi piedi, un tempo sanguinanti, che sembrano ancora così indifesi tra le mie dita.
La tua schiena è la valle incantata delle mie fiabe di bambino. I tuoi glutei un porto sicuro dove passare la notte e solo le tue mani sanno quale sia la strada del ritorno.
Mi accompagnano, mi accarezzano, mi trascinano e si lasciano trascinare.
Ora non ci sei eppure sento chiaro il profumo dei tuoi capelli.
Se chiudo gli occhi mi perdo, ma non è il solito smarrirsi.
E adesso chiedimi che cosa vuol dire in fondo “perdersi”.
Perdersi è un pensiero distratto, uno schiavo senza padrone, un diario gonfio di pagine vuote, una voce sussurrata che attraversa l’aria in solitudine.
Perdersi sono le occhiaie che ti lascia il sonno, quel calore che somiglia a un bacio e tutti i petali senza una rosa.
Perdersi è tutto e niente.
È bene, ma non benissimo.
È “ti prego stringimi la mano”.
È una goccia, un granello, un momento. Una piuma che non si accorge da quale parte sta soffiando il vento.
Perdersi è amore.
Questo mio ostinato e profondo desiderio che mi regala ogni giorno il privilegio di volerti bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: