Il punto

Sorseggio una birra fredda e gioco a separare coi denti un’oliva dal nocciolo.

Guardo le auto parcheggiate e mi chiedo quando è che sono diventato così schizzinoso.

Oggi c’è qualcosa nell’aria di soffice e irrespirabile. Forse è colpa di questo maggio indeciso che si cela sotto i cuscini. Che ansima forte. Che sussurra. Che si inginocchia.

Stanotte accumulo piccole distanze sotto a un cielo scontroso e coperto di nubi. Misuro la noia in pagine bianche ancora tutte da scrivere.

A volte la ragione è di chi grida.

Di chi dimentica.

Di chi nel frigo ho poca birra.

Di chi in cantina non ha vino.

Il punto della situazione alla fine è solo un ente geometrico infinitamente piccolo. E alla fine ogni notte è così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: