Viaggiare

Quando parto non é importante sapere dove sono. È importante sapere che, ovunque arriverò, succederà senza aver portato nessuno con me. Un uomo che viaggia da solo è sempre in cattiva compagnia. Oggi partire somiglia un po’ a ricominciare. Ma la verità è che anche quando dico di aver ricominciato, non è vero. Non si ricomincia mai. Ogni treno rincorso, ogni aereo aspettato, ogni metro percorso, ogni passo fatto in avanti o all’indietro è per sempre. Comunque la mia vita cambia, non ricomincia. Si adatta. Ci sono l’esperienza, il tempo, i pensieri e tutte le parole scritte o sussurrate. Non si possono annullare. Non si può cancellare niente. Vado avanti lento e impacciato, come quelle pellicole in bianco e nero dei film di Charlie Chaplin. E non riesco proprio a considerarlo un problema. Anzi ci vedo dentro la stessa magia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: