Il tempo di pensare a “cosa”.

E poi ci sono momenti in cui rimani immobile a pensare sulla riva. Il mare è un disastro, lo vedi sporco e l’acqua è terribilmente fredda. Eppure sai che devi entrare. Dalla parte hai le tue forze, ma non sai quante e non c’è tempo per chiederti se davvero te la senti.
Questo per me è vivere.
Guardare.
Affrontare.
Conoscere e riconoscere.
Si può stare anche ore a guardare il mare, ma alla fine sai che devi entrarci e non ci sarà più tempo per pensare a “cosa”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: