Fortuna ovunque

La fortuna non è un muscolo. Non la puoi allenare, non come la memoria o come la fantasia e nemmeno come il trapezista allena un bicipite femorale.
Bisogna obbligarsi a credere nella propria partendo dal nulla, lasciandola liberamente agire attraverso i mille passaggi silenziosi che ci attraversano la vita.
Ogni momento che viviamo è carico di una fortuna infinita, ma spesso non la sappiamo riconoscere.
Il sorriso di tua figlia, l’abbraccio di una persona che ami, le parole di un amico, una carbonara con la pancetta croccante, il sole che ti riscalda la faccia, uno sbadiglio al mattino, l’acqua che beviamo dopo una lunga corsa, l’inizio e la fine di ogni discorso, una battuta, tuo padre che ti telefona una mattina solo per dirti che tutto quello che avrebbe potuto dargli la vita glielo hai dato tu anche con i tuoi errori e che anche potendolo fare non cambierebbe niente di quel passato che ha portato a questo presente.
E’ vero papà. La fortuna è in ogni situazione, dappertutto e raccontarlo ogni tanto fa bene.
Oggi più che mai sono un uomo fortunato proprio perché penso questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: